.
Annunci online

 
disastro 
ovvero spirito pratico
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  sottiletta 2
grace
ele
diana
kali
iena
addb
aira
anto70
black horse
blondpride
carezza
castenaso
corpo libero
daniele
delfi
dilwica
ditelo con una torta
ecarta
gattara
Il cannocchiale
iotocco
jericho
maralai
melanele
mora
myrrdin
napolino
nuvolebarocche
ofyp - ross
ombra
persbaglio
RosaAzzurra
SB
sottiletta
winston blu
zia billo
zia laura
zia penny
  cerca


 

Diario | cucina | bimbo | viaggi | amici | cronache | ridere |
 
ridere
1visite.

16 gennaio 2010

Ho riso fino alle lacrime....... :)

"Un carabiniere ferma un'auto che viaggia a 120 Km/h dove vige il limite di 50!
Si avvicina alla macchina e dice: -Patente e libretto prego.-
La bella donna al volante risponde: -La patente non ce l'ho più. Me l'hanno ritirata 10 giorni fa quando mi hanno fermata per la quarta volta ubriaca!... Mostra tutto
- Posso vedere almeno il li...bretto di circolazione?
- La macchina non è mia. L'ho rubata!
- Rubata???
- Sì, però penso che i documenti siano nel cassetto del cruscotto. Mi sembra di averli visti quando ci ho nascosto la pistola...
- Lei ha una pistola nel portaoggetti?!?
- Certo, l'ho nascosta dopo aver sparato all'uomo che guidava. Poi ho messo il suo cadavere nel bagagliaio!
- Cosa??? Lei ha un uomo morto nel bagagliaio???
- Sì!
Il carabiniere estrae la pistola d'ordinanza e chiama i rinforzi alla radio.
Arrivano subito altre due pattuglie. Da una scende un graduato che chiede alla donna:
- Posso vedere la sua patente?
- Certo, eccola!
E gliela porge: regolare e validissima.
- Di chi è quest'auto?
- Mia. Ecco il libretto.
Anche quello, tutto in ordine.
- Potrebbe aprire il cassetto? Voglio controllare se ha nascosto una pistola...
- Certo. Comunque le garantisco che non c'è nessuna pistola!
La donna apre il cassetto portaoggetti, che è vuoto.
- Le dispiace se perquisiamo il bagagliaio? Ci hanno avvisato per radio dicendo  che ci sarebbe un cadavere!
- Ma certamente.
La donna apre il cofano: nulla. Perfettamente vuoto.
L'ufficiale: - Ma... non capisco. Il carabiniere che l'ha fermata mi ha detto che lei non aveva la patente, che gliel'avevano ritirata per guida in stato di ebbrezza, che la macchina era stata rubata a un uomo che lei ha ucciso e di cui ha occultato il  cadavere nel bagagliaio e che la pistola era nel portaoggetti!
La donna lo guarda e dice: - Fantastico! E scommetto che le ha detto pure che andavo troppo forte..."


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Intelligenza femminile!

permalink | inviato da disastro il 16/1/2010 alle 20:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

2 novembre 2009

Sono una balena e ne sono felice!

"Qualche tempo fa, sulla vetrina di una palestra, comparve un manifesto che rappresentava una ragazza spettacolare, accompagnata dalla scritta

'QUEST'ESTATE VUOI ESSERE SIRENA O BALENA ?'.

Si dice che una donna, di cui non ci è pervenuta la tipologia fisica ha risposto alla domanda in questi termini :

'Egregi signori, le balene sono sempre circondate da amici (delfini, foche, umani curiosi), hanno una vita sessuale molto vivace, ed allevano dei cuccioli che allattano teneramente.
Si divertono come pazze coi delfini, e si strafogano di gamberetti.
Nuotano tutto il giorno e scoprono posti fantastici come la Patagonia, il mar di Barens o le barriere coralline della Polinesia.
Cantano benissimo e registrano talvolta dei CD.
Sono impressionanti e sono amate, difese ed ammirate da quasi tutti.
Le sirene non esistono.
Ma se esistessero farebbero la fila dagli psicologi in preda ad un grave problema di sdoppiamento della personalità (donna o pesce?).
Non avrebbero vita sessuale perché ucciderebbero tutti gli uomini che si avvicinano (e del resto come farebbero) ?
Non potrebbero fare neanche bambini.
Sarebbero graziose é vero, ma solitarie e tristi.
E del resto chi vorrebbe vicino una ragazza che puzza di pesce?

Non ci sono dubbi, io preferisco essere una balena.

P.S. : In quest'epoca in cui i media ci mettono in testa che solo le magre sono belle, io preferisco mangiare un gelato coi miei bambini, cenare con un uomo che mi piace, bere un vino rosso coi miei amici.
Noi donne prendiamo peso, perché accumuliamo tante di quella conoscenza, che nella testa non ci
sta più e si distribuisce in tutto il corpo.
Noi non siamo grasse, siamo enormemente colte.
Ogni volta che vedo il mio sedere in uno specchio penso 'Mio Dio, come sono intelligente !'."


PRECISAZIONE
Grazie per i complimenti, ma non è farina del mio sacco!
Mi è stata inviata a mezzo e-mail e mi è piciuta così tanto da pubblicarla qui, virgolettata!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sirene o balene

permalink | inviato da disastro il 2/11/2009 alle 14:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa

25 settembre 2009

LAVORARE NEL 2009

SCOPRI di vivere nel 2009 quando :

1. per caso batti la tua password sul microonde

2. sono anni che non giochi al solitario con carte vere
 
3. hai una lista di 15 numeri di telefono per chiamare una famiglia di 3 persone

4. mandi una mail al tuo collega che ha l'ufficio vicino al tuo

5. hai perso contatto con i tuoi amici o familiari perchè non hanno indirizzo e-mail

6. arrivi a casa dopo il lavoro e rispondi al telefono come se fossi ancora in ufficio

7. fai lo zero sul tuo telefono di casa per prendere la linea

8. sei al tuo posto di lavoro da 4 anni ma hai lavorato per 3 imprese diverse

10. tutte le pubblicità tv hanno un indirizzo web sullo schermo, in basso

11. vai nel panico se esci da casa senza il cellulare e torni indietro a riprenderlo

12. ti alzi la mattina e la prima cosa che fai è accendere il PC prima di bere un caffè

13. provi ad aprire il portone di casa con il badge dell'ufficio

14. stai leggendo questo testo, sei d'accordo e sorridi

15. peggio ancora, .......sai già a chi rimandare questa e-mail

16. sei troppo occupato per accorgerti che non c'è il numero 9 in questa lista

17. subito guardi il messaggio per vedere se c'è o no il numero 9 nella lista

CONSIGLIO : Quando sei in crisi perchè, al lavoro, niente va come vorresti, fai questo:
fermati ad una farmacia e compra un termometro rettale 'Johnson&Johnson' (proprio questa marca, non altre!)
Aprilo. ..... Leggi le istruzioni. .....
Troverai questa frase : ogni termometro rettale della Johnson & Johnson è stato personalmente provato nella nostra fabbrica!
Ora, chiudi gli occhi.
Ripeti ad alta voce per 5 volte:
'sono felice di non lavorare nel reparto controllo di qualità di Johnson & Johnson' .
Ora ridi!
Rimanda questo messaggio ai tuoi amici.
Ne muori dalla voglia e ricorda sempre che ....... ci sono lavori peggiori del tuo...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. barza

permalink | inviato da disastro il 25/9/2009 alle 19:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

1 giugno 2009

Barza

Roma antica.
Un gladiatore scommette che riesce a scoparsi 100 donne una dietro l'altra.
Grande pubblicita' dell'impresa, organizzazione nel Colosseo, bandi da tutti le parti, e infine arriva il gran giorno.
Colosseo strapieno, arriva il gladiatore in gran forma, sponsor alle spalle, arbitro, allenatore.
E via: 1, 2, 3 4, 5 ... 10 ... pausa, asciugamano, coca cola ... 11, 12, 15 ... 20 ... pausa, coca cola ... 21, 22, 25, ... 30 ... pausa, massaggio ... 31, 33, 34, 35, ... 40, pausa ... 50 .... 60 ... 70 ... 80 ... 85, pausa, strizzamento di asciugamani, ricomincia 90 .... pausa, coca cola ... 91, 92 ... pausa ... 93, 94 ... pausa .... 95 .... 96 ... 97... pausa, incoraggiamenti ... 98 ... 99 ... il gladiatore crolla svenuto.
Colosseo in silenzio di tomba, si alza un vecchietto dai gradini piu' alti e grida: "Ah frocioooooo !!!".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. barza

permalink | inviato da disastro il 1/6/2009 alle 18:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

26 maggio 2009

In realtà c'è poco da ridere vista la situazione......

" Dall'inferno, Bush chiama negli Usa per sapere com'è la situazione nel paese dopo la sua morte.
Parla per due minuti.
Messo giù il ricevitore, Satana gli dice che per la chiamata gli deve tre milioni di dollari.
Bush gli firma un assegno e paga.

La Regina d'Inghilterra, incuriosita, vuole fare lo stesso e chiama Londra.
Parla per cinque minuti, e Satana le chiede dieci milioni di sterline.

Anche Berlusconi, a quel punto, sente il bisogno di chiamare il suo paese.
Telefona e parla per tre ore.

Quando attacca, Satana gli dice che deve dargli 35 centesimi.

Berlusconi rimane attonito, avendo visto il costo delle chiamate degli altri, e chiede a Satana come mai sia tanto economico chiamare in Italia rispetto a Stati Uniti e Regno Unito.

E Satana:
«Ascolta, vecchio caprone... con la finanziaria che hai approvato, il decreto Gelmini, il casino di
Brunetta, le politiche sull'immigrazione, i contratti di lavoro, il costo della vita, hai reso l'Italia un vero inferno... E da inferno a inferno la chiamata è urbana."



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. barza berlusconi inferno

permalink | inviato da disastro il 26/5/2009 alle 21:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

11 maggio 2009

Le barze di oggi

In una clinica psichiatrica arriva un rappresentante del Ministero della Sanità pubblica e dice: "Il ministero della Sanità organizza un concorso. Dovete scrivere un romanzo e il miglior romanzo sarà premiato". Dopo il tempo stabilito ritorna e dice. "Allora avete scritto tutti il vostro romanzo?". "Siiiiiiiii". "Allora, venga il primo concorrente. Che cosa hai scritto tu?". Concorrente 1: "Il pisello calvo". Rappresentante: "Il pisello calvo? Che è questa scemenza. Per piacere vattene. Vi ho chiesto di scrivere un romanzo serio, non stupidaggini. Vieni tu. Che cosa hai scritto?". Concorrente 2: "Sotto la pioggia nudo con le mani in tasca". Rappresentante: "Sotto la pioggia nudo con le mani in tasca? Ma fatemi il piacere. Vattene via per favore. Che significa "Sotto la pioggia nudo con le mani in tasca". Vi ho chiesto di scrivere romanzi, non stupidaggini. Tu ch e cosa hai scritto?". Concorrente 3: "Il cavaliere nero". Rappresentante: "Interessante. Dai, leggimi la fine". Concorrente 3: "Il cavaliere nero scende dal suo cavallo". Rappresentante: "Hm, carino come fine. Leggimi l'inizio". Concorrente: "Il cavaliere nero sale sul suo cavallo". Rappresentante: "Non male. Leggimi pure qualcosa del mezzo". Concorrente: "clop clop clop..."

*********************

Un uomo spiega ad un amico di avere un modo sicuro per far addormentare il suo bambino: "Non faccio altro che buttarlo in aria e riprenderlo al volo". "E funziona?". "Certo". "E pensi che funzionerebbe anche con mio figlio?". "Sicuro. Se anche tu hai i soffitti bassi !!!"


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. barze

permalink | inviato da disastro il 11/5/2009 alle 22:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

13 gennaio 2009

UOMINI

Un uomo aveva tre care amiche ma non sapeva quale sposare.
Allora, decise di fare un test, per vedere quale fosse la più adatta a diventare sua moglie.
Prelevò 15.000 euro dalla sua banca, ne diede 5000 a ciascuna dicendo:
"Spendili come vuoi."
La prima andò a fare shopping, acquistò vestiti, gioielli, andò dal parrucchiere, dall'estetista etc.
Di ritorno dall'uomo, gli disse: "Ho speso tutti i tuoi soldi per essere più bella per te, per piacerti: Tutto ciò, perché ti amo."
Anche la seconda andò a fare shopping, acquistando vestiti per lei, un lettore CD, una televisione schermo piatto, due paia si scarpe da jogging, delle mazze da golf.
Di ritorno dall'uomo, gli disse: "Ho speso tutti i tuoi soldi per renderti felice, per piacerti. Tutto ciò, perché ti amo."
La terza prese i soldi e li investì in borsa.
In tre giorni raddoppiò il proprio investimento, rese i 5000 Euro all'uomo e gli disse: "Ho investito i tuoi soldi ed ho guadagnato i miei. Ora posso fare ciò che voglio col mio danaro. Tutto ciò, perché ti amo."
 Allora l'uomo si mise a riflettere,
riflettere..
riflettere..
riflettere..
riflettere..
riflettere..            (gli uomini riflettono molto...)
riflettere..
riflettere..
riflettere...
riflettere..
riflettere..
riflettere..
riflettere..
riflettere.. (gli uomini riflettono veramente tanto)
riflettere..
riflettere..
riflettere.. (UFF, E' LUNGA)
riflettere..
riflettere..
riflettere..
riflettere...
E sposò quella che aveva le tette più grosse.


Perché un uomo riflette molto...  ma finisce sempre per fare le stesse cazzate !


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. uomini

permalink | inviato da disastro il 13/1/2009 alle 23:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa

13 novembre 2008

"Sei di Torino se.....

sei di Torino quando per dire che hai marinato la scuola dici : ho tagliato!

 

sei di Torino se l'appartamento lo chiami "alloggio"...

 

sei di Torino se chiami "bignola" il pasticcino...

 

sei di Torino se quando ordini un Marocchino o un Bicerin: in Calabria ti guardano come se fossi un marziano...

 

sei di Torino se tifi Juve o Toro

 

sei di Torino se per fare la svolta da corso a corso ti metti nel controviale...

 

sei di Torino se d'estate al bar siedi nel Dehor...

 

sei di Torino quando dici "beh, io a questo punto farei che andare a pranzo" e loro ti guardano ancora più strano e si chiedono perchè non puoi andare e basta senza "fare CHE ANDARE"...

 

sei di Torino quando la frase "ho fatto la figura da cioccolataio" non è positiva, anche tu fossi golosissimo ...

 

sei di Torino quando pensi che girare a destra quando il semaforo e' rosso sia legale...

 

sei di Torino quando fuori dal Piemonte ordini uno stick al bar e ti guardano come se venissi da Marte...

 

sei di Torino se anzichè chiedere "Come va?" dici "Com'è?" e nel 90% dei casi ti rispondono "Com'è cosa?"

 

sei di Torino se a chi non è di Torino (o del Piemonte) chiedi un cicles e nessuno sa cosa sia...

 

sei di Torino quando abusi del "più", preferibilmente a seguito del "solo"(es.: ne restano "solo più" 2) ...

 

sei di Torino se dici "non mi oso"...

 

sei di Torino quando...sei in viaggio, soffri la macchina ed esclami "sto patendo!!!"

 

sei di Torino se per te ogni via larga e lunga è un Corso ...

 

sei di Torino se ti giran le balle se una via principale fa una curva ...

 

sei di Torino quando fuori dal Piemonte vai al bar e chiedi una brioche...

 

sei di Torino quando in vacanza ordini un San Simone e guardandoti perplesso il cameriere ti porta un'immaginetta sacra...

 

sei di Torino quando commenti qualcosa andato storto dicendo "Suma bin ciapà"...

 

sei di Torino se guidando gridi "Bùgia!" a chi va piano...

 

sei di Torino quando ti perdi se le strade non si incrociano in modo perpendicolare...

 

sei di Torino se leggendo alcune frasi precedenti ti sei ripetuto: "Perchè scusa? Non si dice così ovunque??"


Mi è appena arrivata e da torinese doc l'ho trovata adorabile!

p.s. io a Milano mi perdo SEMPRE!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Torino torinesi

permalink | inviato da disastro il 13/11/2008 alle 11:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa

10 ottobre 2008

Vecchie ma carine

 DIECI COSE CHE NON HO MAI CAPITO.. .

1) Come mai le donne non riescono a mettersi il mascara tenendo la bocca chiusa?

2) Come mai per chiudere Windows si debba cliccare su 'start'?

3) Come mai la Lemonsoda è fatta con aromi artificiali e nel detersivo per i piatti trovi vero succo di limone?

4) Quando producono un nuovo cibo per cani 'più gustoso', in realtà chi lo ha assaggiato?

5) Perché Noè non ha lasciato affogare quelle due zanzare?

6) Perché sterilizzano l'ago prima di praticare le iniezioni letali?

7) Conoscete le indistruttibili scatole nere degli aerei? Perché cavolo non ci fanno tutto l'aereo con quella roba???

8) Perché le pecore non si restringono quando piove?

9) Se volare è così sicuro, come mai quello dell'aeroporto lo chiamano Terminal?

10) Non capisco perchè inoltro queste cose!!!


...E ANCORA....

Le mestruazioni sono la giusta punizione che Dio dette alla donna.
Dopo che Eva mangiò la mela Dio disse: 'Pagherai col sangue, ma in comode rate mensili.'

Tim informa del nuovo servizio 'NON TI CAGA NESSUNO di Tim'. Spenga il telefono stanotte: se domani non le arriva nessun messaggio, il servizio è già attivo.

Ho fatto l'amore con Control. Domani provo con Alt Canc.

Qual è il poliziotto più sfortunato? Quello che muore al posto di blocco.
E quello più fortunato? Blocco!

Le categorie più bugiarde sono le donne e i cacciatori.
I cacciatori prendono un uccello e dicono di averne presi venti, le donne ne prendono venti e dicono di averne preso solo uno...

Il bambino alla mamma: 'Mamma perché la maestra chiama Roberto Robertino, Paolo Paolino, Luca Luchino e a me no?'.
La mamma tentennante: 'Lo capirai da grande... Pompeo!'

Tim informa che acquistando i preservativi delle ferrovie dello Stato potrai venire anche tu con 50 minuti di ritardo.

Qual è il nome più bello per una ragazza?
Ikea: è svedese, costa poco, te la porti subito a casa e te la monti in 5 minuti!!

L'autunno è un brutto periodo per le donne... seccano i piselli, migrano gli uccelli, cadono i marroni, e se poi c'è anche la nebbia non si vede più un cazzo!

Il sesso è come la matematica. Aggiungi il letto, sottrai i vestiti, dividi le gambe e prega di non moltiplicare!

Sai chi è l'uomo più furbo al mondo? Quello che ha inventato la supposta?
E sai perché? Perché l'ha messa nel CULO A TUTTI!!!!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. barze

permalink | inviato da disastro il 10/10/2008 alle 14:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa

6 ottobre 2008

La favola che avrebbero dovuto raccontarci da piccole


C'era una volta in un paese lontano lontano, una bellissima principessa, indipendente e sicura di sé
****
Incontrò una rana mentre stava seduta
contemplando argomenti ecologici
sulle sponde di un laghetto incontaminato
in un prato verde vicino al suo castello.
*****
La rana le saltò in grembo
e disse "Elegante Signora,
io ero un bel principe
finché una strega cattiva
non mi fece un incantesimo.
 *******
Un bacio da te, comunque,
ed io ritornerò ad essere
il bel principe che sono
**********
E poi, dolcezza, noi ci potremo sposare
 *************
E mettere su casa nel tuo castello insieme a mia madre.
*****************
Dove tu potrai cucinare per me
*********************
Lavare i miei vestiti
**************************
Portare nel tuo grembo i miei figli
***********************
Ed esserne per sempre grata."
***************************
Quella sera, mentre la principessa cenava beatamente con gambe di rana saltate in padella, con un vino bianco ed una salsa di cipolle, ridacchiava e pensava tra sé
Col cazzo.




permalink | inviato da disastro il 6/10/2008 alle 13:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

12 febbraio 2008

Mi è appena arrivata.....

e, invece di ridere da sola.......... eccola qui:

"Una sera Albert Einstein si ritrova a un party, e un tizio gli va a parlare.
Einstein gli chiede: Qual e il tuo QI?
- 250, gli risponde il tizio.
Allora, Einstein gli parla della relatività, dei buchi neri delle Galassie...

Un po' più tardi, un'altra persona gli va a parlare.
Einstein gli chiede: Qual e il tuo QI?
- 150 - gli risponde il tizio.
Allora, Einstein gli parla di diritto internazionale, dei problemi etici dovuti alle manipolazioni genetiche....

Un po' più tardi, una terza persona gli va a parlare.
Einstein gli chiede: Qual e il tuo QI?
- 100, gli risponde.
Allora, Einstein gli parla del governo, del tasso d'interesse dei conti correnti, del prezzo della benzina...

Un po' più tardi, un'altra persona lo va a trovare.
Einstein gli chiede: Qual e il tuo QI?
- 50 - gli risponde.
Allora, Einstein gli parla di Operazione Trionfo, del Grande Fratello, di C'e posta per te...

Verso la fine della serata, un'ultima persona si avvicina.
Einstein gli chiede: Qual e il tuo QI?
- 10, gli risponde.
Allora Einstein gli chiede:
Insomma .. Questa Inter,  come va?'

Quando sta per lasciare il locale, un'ultima persona si avvicina.
Einstein chiede anche a lui: Qual e il tuo QI?
- 5, gli risponde.
Allora Einstein gli dice: Che fortuna !!! Credevo di non incontrare neanche un milanista,  stasera!

All'uscita, sul cancello della villa, incontra ancora un'altra persona e Einstein chiede anche a lui:
Qual e il tuo QI?
- 0 - gli risponde l'altro.
Allora Einstein: Buonasera Totti!

Quando arriva a casa, nell'atrio del condominio incontra un uomo pacioso con gli occhiali ed una aria da scemo del villaggio e Einstein gli chiede:
- Qual e il tuo QI?
L'uomo pacioso con gli occhiali ed una aria da scemo del villaggio lo guarda sbigottito e risponde:
- Cos'e' il QI?
Allora Einstein risponde:
"PRESIDENTE  PRODI, SI AFFRETTI... LA FESTA STA FINENDO..."



Ecco, così ridiamo insieme :)




permalink | inviato da disastro il 12/2/2008 alle 14:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

11 febbraio 2008

barza

 Fred ha 86 anni e vive alla casa di riposo. Tutte le sere, dopo cena, va in giardino, si siede su una panchina molto appartata e prende il fresco per un'oretta prima di coricarsi.

Una sera scopre che sulla sua panchina è seduta un'anziana ma ancora piacente ospite della casa di riposo, Mildred.

I due si presentano e chiacchierano per un po'. Ad un certo punto Mildred gli dice: "Coraggio Fred, dimmi la verità, cosa ti manca di più di quando eri giovane?"

"Il sesso," risponde senza esitazione Fred.

"Ma andiamo," fa lei, "Alla tua età non dirmi che hai ancora stimoli!"

"Beh, qualcosina sento ancora," ribatte lui, "E mi piacerebbe che una donna mi tenesse semplicemente il pisello in mano..."

Detto fatto, Mildred acconsente ad esaudire il desiderio di Fred e la serata finisce con i due seduti tranquillamente sulla panchina, con Mildred che tiene in mano il pisello di Fred.

La cosa si ripete per diversi giorni, poi una sera Mildred non trova Fred sulla panchina. Aggirandosi per il giardino, la donna arriva al bordo della piscina. Là, in penombra vede Fred seduto accanto ad un'altra signora e vede che la signora tiene in mano il pisello di Fred. Indispettita e arrabbiata, Mildred si rivolge a Fred: "Bravo, complimenti! Ma insomma, che cos'ha lei che io non ho ?! "

" ... il Parkinson" risponde senza scomporsi Fred




permalink | inviato da disastro il 11/2/2008 alle 13:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

13 gennaio 2008

Oggetto: impiegati e dirigenti

 

Un tipo sta guidando la macchina, quando a un certo punto capisce di essersi perso. Avvista un uomo che passa per la strada, accosta al marciapiede e gli grida:

- Mi scusi, mi potrebbe aiutare? Ho promesso a un amico di incontrarlo alle due, sono in ritardo di mezz'ora e non so dove mi trovo...

- Certo che posso aiutarla. Lei si trova in un'automobile, tra 40 e 42 gradi latitudine Nord e tra 58 e 60 gradi longitudine Ovest, sono le 12 e 23 minuti e 35 secondi e oggi è venerdì e ci sono 21,5 gradi centigradi..

- Lei è un impiegato? - chiede quello dentro l'automobile.

- Certamente. Come fa a saperlo?

- Perché tutto ciò che mi ha detto è "tecnicamente" corretto, ma praticamente inutile. Infatti non so che fare con l'informazione che mi ha dato e mi ritrovo ancora qui perso per strada!

- Lei allora deve essere un dirigente, vero? - risponde stizzito l'impiegato.

- Infatti, lo sono. Ma ... da cosa lo ha capito?

- Abbastanza facile: lei non sa né dove si trova, né come ci è arrivato, né dove andare, ha fatto una promessa che non sa assolutamente come mantenere ed ora spera che un altro le risolva il problema; di fatto, è esattamente nella stessa situazione in cui si trovava prima che ci si incontrasse... ma adesso, per qualche strano motivo... risulta che la colpa è mia !!!




permalink | inviato da disastro il 13/1/2008 alle 12:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 gennaio 2008

io l'ho trovata bellissima...........

 

L'Ora esatta...

OROLOGIO WEB DEI CARABINIERI.

I Carabinieri stanno muovendo i primi passi su internet e hanno deciso che l'Arma avrà il suo sito, più avanzato di quello della Polizia.

Clicca sull'indirizzo e attendi il caricamento di questa pagina e poi anche tu potrai avere sul tuo schermo il nuovo

OROLOGIO WEB DEI CARABINIERI

aggiornato al secondo (!!!) dal vice brigadiere Capuozzo!

http://www.yugop.com/ver3/stuff/03/fla.html




permalink | inviato da disastro il 12/1/2008 alle 16:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

16 dicembre 2007

buona domenica

"La Signorina Bea , organista della parrocchia, aveva ottant'anni e non era mai stata sposata.

La apprezzavano tutti per la sua dolcezza e i modi gentili.

In un pomeriggio di primavera il parroco andò a farle visita ed ella lo fece accomodare nel suo salotto in stile vittoriano mentre gli preparava una tazza di tè.

Seduto di fronte al vecchio organo il giovane prelato notò che sopra vi era posata una ciotola di vetro piena d'acqua.

Incredibilmente sulla superficie galleggiava... un preservativo.

Immaginate la sorpresa e la curiosità del povero prete!

Poi rientrò la padrona di casa con tè e pasticcini e cominciarono a chiacchierare.

Il parroco per un po' cercò di reprimere la sua curiosità riguardo la ciotola piena d'acqua e quello che ci galleggiava, ma ben presto non resistette più e chiese:

"Signorina Bea, che cos'è quello?" indicando la ciotola.

"Ah, già" lei rispose, "Non è meraviglioso?

Stavo passeggiando in centro lo scorso autunno e ho trovato una scatolina per terra. Le istruzioni dicevano di metterlo sull'organo, tenerlo bagnato e avrebbe prevenuto le malattie.

E sa una cosa?

Per tutto l'inverno non ho avuto neanche un raffreddore!"




permalink | inviato da disastro il 16/12/2007 alle 9:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre