Blog: http://disastro.ilcannocchiale.it

Berlusconi ha ragione!

Ha ragione nel dire che è diritto di tutti vedere la propria privacy protetta, purchè, aggiungo io della propria privacy se ne faccia un uso quotidiano (ad es. fuori da casa nostra non ci sono mai stati paparazzi pronti a fotografare me, il babau grande ed il babau piccolo in atteggiamenti osè).

Ha ragione nel dire che ognuno si deve gestire la vita come meglio crede senza le ingerenze della stampa (ed infatti, alla stampa non gli importa nulla di come gestisco la mia vita o se mi metto una bandana sulla testa).

Detto questo però vorrei porre alcune domande:

1. se mi muovo per andare ad una festa uso i mezzi miei e non quelli di tutti (pagando le tasse la benzina la pago pure io, e mi sta benissimo che venga usata per i viaggi di stato - purchè di rilevanza nazionale - ma, invece mi farebbe un po' incazzare venire a scoprire che i soldi per la benzina e la manutenzione delle flotte di stato venga usata per trasportare privati nelle ville private) quindi chiedo: si può sapere come si utilizza il nostro denaro?

2. se gli aquilani che stanno fuori casa vogliono togliersi dalle tende per andare a fare una crociera mi sta bene, ma se agli stessi aquilani della crociera non gliene importa un fico secco, non è meglio aiutarli, con i medesimi soldi della crociera, a ricostruirsi un pezzo di casa? Che ne so, magari un bel bagno?

3. se colui che deve rappresentare l'Italia nel suo paese e nel mondo si apparta con ragazze al di fuori del rapporto matrimoniale sono fatti suoi e di sua moglie, ma se tali ragazze sono minorenni detto incontro sessuale si chiama stupro, indipendentemente, dal consenso della ragazza, minorenne, in questione ed allora vorrei tanto sapere chi ci governa!


Pubblicato il 1/6/2009 alle 18.19 nella rubrica cronache.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web